• mariachiara
  • Gio, 06/08/2017 - 20:40

Le scuole di film non dovrebbero formare tecnici,

ma persone con un autentico fermento interiore.

Persone vivaci, che hanno in sé una fiamma ardente.

Werner Herzog

 

Gli studenti interessati ai temi in oggetto sono invitati a partecipare – senza alcun obbligo di frequenza - all'ultima settimana di incontri del seminario libero su Realtà/Arti/Realtà che avrà per tema Le arti e il Territorio: scolpire il paesaggio. Gli incontri si terranno in Sede centrale (Palazzo Malaspina) al I° piano (aula jolly 2). Si ricorda che l'accesso in Accademia è riservato agli iscritti1. Chi volesse proiettare brevi clip (max 2 minuti) o immagini (300dpi) inerenti ai temi proposti può farne richiesta – anche estemporanea - al docente portrando una pen-drive con i file relativi. Tutti i partecipanti sono invitati a relazionarsi attivamente esprimendo apertamente quesiti e opinioni.

 

PROGRAMMA


Giovedì 8 Giugno ore 15:00-18:00
  • Introduzione Arti&Orti dalla Land Art al Trekking Sociale
  • Incontro con l'agronomo Gianni Mattei sulle caratteristiche e dell'architettura del paesaggio agricolo carrarese e le tecnologie della viticoltura
  • Intervento del prof. Miguel Ausili sull'esperienza del workshop Arte/Natura
  • Proiezione del film di Werner Herzog Caves of forgotten dreams (2010)


Venerdì 9 Giugno ore 10:00-13:00
  • Introduzione SK(A)-rti dalle arti del rifiuto ai rifiuti nelle arti
  • Intervento dEleonora Rotolo sulla mostra Black Friday (Teké Gallery)
  • Intervento di Daniele Rossi sulla realizzazione del Monumento a Freak Antoni
  • Proiezione del film Kin-dza-dza di Georgiy Daneliya (1986)
 

 

Giovanni Mattei, agronomo e docente di Scienze della Terra, è nato a Carrara nel 1964. Laureatosi in Scienze Agrarie all'Università di Pisa, si occupa di viticoltura/olivicoltura, biodiversità in agricoltura, lotta biologica e biodinamica. E' membro della Commissione “Rilascio D.o.c” della Camera di Commercio di Massa Carrara e Responsabile Scientifico di progetti di ricerca sulle patologie viticole. Su queste problematiche ha all'attivo numerose pubblicazioni di carattere scientifico. Nel 2016 ha ricevuto - come areonomo - lo Spino fiorito d’oro per la salvaguardia della biodiversità in viticoltura.

 

Con la collaborazione di Giulia Dati e Teresa Opretti


Le persone con limitata mobilità sono pregate di avvisare per tempo il docente via email (matteochini@hotmail.com) o di contattarlo telefonicamente attraverso la Segreteria Didattica (0585.71658). Le persone esterne all'Accademia devono fare richiesta di ingresso tramite il responsabile del corso (prof. Matteo Chini) che ne richiederà il permesso alla Direzione.

Galleria