Descrizione

Il corso prevede una riflessione sul linguaggio teatrale inteso come sistema, codice autonomo di composizione, e indagherà le sperimentazioni novecentesche che, evolvendo forme espressive con modalità non gerarchiche, hanno permesso l’emersione di una “scrittura scenica”. Intesa come linguaggio teatrale, la “scrittura scenica” si pone come modello della performatività contemporanea e di buona parte della ricerca teatrale del secolo scorso: su di essa si indagherà tanto dal punto di vista teorico che pratico.

Informazioni
  • Docente: Erica Faccioli
  • Scuola:
  • Tipologia: Diploma Accademico di Secondo Livello
  • Crediti Formativi: 6